»»»»»»»»»»»»»»»»»»»»»»»»»»»»»»»»»»»»»»»»»»»»»»»»

SACRAMENTO del  BATTESIMO

»»»»»»»»»»»»»»»»»»»»»»»»»»»»»»»»»»»»»»»»»»»»»»»»

>> Scarica e compila la RICHIESTA DI BATTESIMO <<

“Per mezzo del Sacramento del Battesimo gli uomini, uniti in Cristo nella sua morte, nella sua sepoltura e risurrezione, vengono liberati dal potere delle tenebre, ricevono lo Spirito di Adozione a figli.”     (Concilio Vaticano II)

 

Dono grande che Dio affida ai voi genitori perché resi ancor più “a immagine e somiglianza del Creatore” possiate far vivere la vostra creatura della vita eterna del Padre.   Dono che cresce e tanto fa crescere il proprio piccolo quanto è grande in voi genitori la gioia e la preoccupazione che non abbia mai a mancare nella vostra casa, la conoscenza e l’incontro con l’Amore di Dio.

 

BATTESIMI nell’anno 2014

S.Maria Assuntadomenica  12  gennaioore 16,30
S.Giovanni Battistadomenica  9  febbraioore 16,30
S.Gaudenziodomenica  9  marzoore 16,30
S.Maria Assuntadomenica  20   aprileore 16,30
S.Giovanni Battistadomenica  11   maggioore 16,30
S.Gaudenziodomenica   8   giugnoore 16,30
S.Maria Assuntadomenica   13  luglioore 16,30
S.Giovanni Battistadomenica  10  agostoore 16,30
S.Gaudenziodomenica  14   settembreore 16,30
S.Maria Assuntadomenica   12   ottobreore 16,30
S.Giovanni Battistadomenica  9  novembreore 16,30
S.Gaudenziodomenica  21   dicembreore 16,30


la scelta

Il Battesimo di un bambino ha senso solo per la scelta di fede dei genitori che vogliono per il loro figlio il dono della vita eterna e l’incontro con Dio Padre. Desiderio di bene grande che vivono con la partecipazione alla vita della chiesa (Messa domenicale) e con una preparazione adeguata al Battesimo già nel tempo dell’attesa.

 

 “Anche il Battesimo di un bambino è domandato alla Chiesa. Domandare il Battesimo significa cercare la Chiesa, entrare a far parte della sua vita, esservi iniziati. Conseguenza di tale scelta per i propri figli è avviarli al compimento della loro iniziazione  cristiana mediante la catechesi e la celebrazione dei sacramenti della Confermazione e dell’Eucarestia.”  (Sinodo 47°)

 

i genitori

“diventano i primi testimoni ed educatori dell’amore di Dio per i loro figli”.

Non di rado però, pur attenti e consapevoli della vostra missione, sperimentate una certa contraddizione per difficoltà di fede, per esperienze di chiesa vissute negativamente, per situazioni di vita particolari (convivenza – matrimonio solo civile – separazione – divorzio).

Situazioni che non pregiudicano il desiderio e la scelta del Battesimo, ma evidenziano la contraddizione tra la domanda del Battesimo e lo stile di vita vissuta.  Confrontarsi con il sacerdote, aiuta a vivere il Sacramento  con maggior responsabilità, serenità ed efficacia

 

la preparazione

Preparare il Battesimo è desiderarlo

 – nel giorno della nascita: Avvisate il parroco  perché con il suono delle campane si possa annunciare a tutta la comunità la nascita di una nuova vita. Gioia per la Vostra casa e per tutta la famiglia parrocchiale. Le campane squilleranno alle ore 12,30

 – il tempo dell’attesaPreparatevi con fede ad accogliere la nuova creatura come un dono di Dio. partecipando insieme a coloro che vivono il tempo straordinario della maternità e della paternità, ai momenti di preparazione e di preghiera comunitaria o personale.

La preparazione immediata prevede incontri di conoscenza, approfondimento e discussione su argomenti diversi sempre attinenti al Sacramento del Battesimo per usare e godere del dono del proprio Battesimo e dare ragione alla propria creatura della scelta fatta per lui. Si può preparare il battesimo anche prima della nascita.

 

- L’esistenza e la conoscenza di Dio

- i sacramenti ed il sacramento del Battesimo

- la liturgia e la celebrazione del Battesimo

- come vivere e comunicare la propria fede come sposi e genitori

 

Catechesi Battesimale

1°incontro MARTEDÌ       precedente il Battesimo

2°incontro GIOVEDÌ        precedente il Battesimo

ore 21 presso la segreteria parrocchiale di p.zza S.Gaudenzio 14

3°incontro SABATO ore 16,30 nella chiesa della celebrazione

 

 – domanda del battesimo: I genitori devono presentare personalmente al parroco la domanda di ammissione al Battesimo almeno tre settimane prima della celebrazione e si accordano per la preparazione e la celebrazione del rito.

 

la celebrazione

– Il Battesimo sia celebrato quanto prima per manifestare una decisione coerente e seria di dare al proprio figlio un dono necessario e urgente. Posticiparlo per motivi di parentado o solo organizzativi significa subordinare il dono di Dio alle consuetudini e alle esigenze degli altri e non all’interesse e alla priorità del bambino stesso. I genitori che vogliono battezzare subito il loro piccolo, possono richiedere il battesimo senza attendere la domenica prossima prefissata.

 

Il Battesimo dei bambini sia celebrato nella chiesa parrocchiale dove i genitori hanno il domicilio. Per giusta causa o per necessità il parroco accoglie, valuta ed acconsente Il Battesimo in altra chiesa (Sinodo 47°)

La celebrazione del Battesimo avvenga in forma comunitaria e si svolga preferibilmente di domenica (Sinodo 47°).

 

  • mattino               presentazione del Battezzando alla comunità
  • pomeriggio         celebrazione sacramentale, ore 16,30

 

padrino e madrina

“Si tratta di un fedele che amplia, in senso spirituale, la famiglia del battezzato e rappresenta la Chiesa nel suo compito di madre rendendosi disponibile a collaborare alla crescita cristiana del bambino” (Sinodo 47°).

“Si ammettano un solo padrino o una madrina soltanto, oppure un padrino e una madrina” (cdc can.873) .

“Abbia compiuto 16 anni – non sia il padre o la madre – sia cattolico – abbia ricevuto la Confermazione (Cresima) e il Sacramento dell’Eucaristia  – conduca una vita conforme alla fede e all’incarico che assume” (cdc can.874).

 

I GENITORI scelgono il padrino e la madrina (può essere anche uno solo) e ne GARANTISCONO l’idoneità e la coerenza della loro intenzione e situazione di vita in riferimento alla loro funzione di testimoni del Vangelo ed in rispetto alle esigenze del battezzato.

É bene invitare almeno ad un incontro di catechesi battesimale, anche il padrino e la madrina.

 

contributo offerta

Le celebrazioni dei Sacramenti non si possono pagare in quanto sono un dono di Dio. L’offerta è un contributo alle spese per la celebrazione, per la manutenzione della chiesa, le attività cultuali, educative caritative della parrocchia. Sempre la parrocchia ha bisogno del vostro aiuto perciò sia la vostra un’offerta rispettosa e generosa. Per non intralciare la celebrazione consegnatela in segreteria parrocchiale.

 

parenti e amici

Siano invitati a partecipare devoti e rispettosi del  luogo e dell’evento soprannaturale che si compie.

Alla celebrazione è consentita la presenza di un solo fotografo per famiglia che agisca in modo discreto senza intralciare.

 

 

Le ultime novità


Mostra tutte le novità