caritas

Anche quest’anno teniamo in questo tempo forte il riferimento alle proposte della CARITAS DIOCESANA che tra le diverse iniziative propone quella della “Bolletta sospesa”: . Pagare la bolletta per una persona sconosciuta può essere la vera essenza della carità, fare del bene senza la richiesta di nulla in cambio. Accogliamo dunque l’invito a condividere quello che abbiamo e che possiamo destinare per questa iniziativa: lo faremo coi ragazzi che frequentano il catechismo dell’Iniziazione Cristiana, ma invitiamo tutti – adolescenti, giovani e adulti – a non lasciar cadere questo bisogno che tocca oggi tante famiglie.
Si può dare il proprio contributo o nelle cassette poste all’ingresso delle nostre Chiese dove è riportata la scritta “Iniziativa Caritativa di Avvento 2022” – oppure direttamente la domenica precedente il Natale – 18 dicembre durante le Sante Messe – nel momento della presentazione dei doni.
Anche i ragazzi sono invitati a riportare il proprio salvadanaio in quella circostanza